I tuoi sorrisi riflessi sull'acqua

I tuoi sorrisi riflessi sull'acqua/la mia stagione di pesche rubate
nel tuo giardino di mirti e miraggi/
sfiorando il suolo sull'erba/il profumo/il tuo corpo/il silenzio/il calore dei baci/la pioggia sottile/quell'ombra e la luce nel viso/che ha visto rapire il passato in un fiato sprecando domande-risposte/raggelo
ti guardo/capisco il futuro, la mano/ i tuoi occhi/i tuoi piedi sono una cosa sola/
son vento e lamenti di stelle svanite che chiamano noi in quest'istante/passato
che è dentro di noi come un cerchio di fuoco/ reciso da spade di guerre e passioni ribelli che non sanno infiggersi in noi come gli alberi
son nostre radici- ma noi senza terra in quest'era
non abbiam radici/sicure
e cerchiamo
altre rotte/per sentire noi stessi
la nostra divina risposta
è in arrivo...
ti guardo e capisco me stessa
sei l'erba/la pioggia /le lacrime/il vento/la stella/il mattino/la notte
il mio corpo -qui dentro al mio corpo
e ti voglio rapire mia stella e partire con te
rimanendo me stessa in silenzi
suonando strumenti
accordati nei sensi- vibratili
alchemici frutti di un patto
che intatto rimane e ci guida
nel sonno/nel giorno
nel vivere il flusso di un'eternità
la mia eternità è questo mio soffio di vento e calore
che emana il mio cuore
che muore con me
ma vivo rimane
per sempre
e si espande in un cerchio
di luce ed amore/sorrisi/e bugie.

changed March 10, 2008