Monty Holmes

Il mio nome è Monty Holmes.
Avevo 6 anni e giocavo con i miei amici sui binari del treno.
Un fischio più forte non mi distolse dal gioco
ma dalla realtà si:il treno non riuscì a fermarsi
in tempo ed io rimasi annichilito a guardarlo mentre mi
veniva incontro...Non sono morto quel giorno,
almeno non tutto,ma i piccoli piedini di un bimbo di 6 anni
restarono per sempre su quel binario.
Oggi ho 48 anni,sono un bevitore,un fumatore d'erba
e passo le mie giornate scrivendo a macchina
su un marciapiede di San Francisco.
La gente qui intorno mi chiama
"L'uomo con il cuore più grande nella via"
A volte rotolo nel deposito di Kim e con una pila cerco
una bottiglia di Jack Daniel.
Kim fa il pescatore e l'altro giorno,
dopo aver bevuto insieme mi ha detto:
Monty..noi siamo bevitori approssimativi..Io so cosa intendeva..
Se mi stai osservando con compassione,sappi che questa via,
come la vita,è quella più in salita..ma io torno
qui ogni giorno con il mio skate e scrivo di me di voi
e di lei...mia moglie. Già,ho una moglie.Si chiama Linda
ed ha una grossa e brutta cicatrice sul naso.
Conosco l'amore,per questo sono vivo.
A me non importa dove dormo,a me importa poter ancora dormire..
se poi il tetto è di intonaco o stelle,
quel che conta è che Linda sia con me.
In questa via appoggio la schiena sempre sullo stesso muro:
non voglio i tuoi soldi,voglio solo sorriderti mentre
mi guardi stranito.Questa è una piccola città,
una comunità indurita fatta di convenzioni sociali eppure...
eppure la gente della via non fa caso a me
quando cucino su questo marciapiede.
Il padrone del negozio dietro l'angolo è un amico
e mi porta uova fresche...la signora del terzo piano
arriva sempre puntuale con un piatto fumante di carne
o verdura e mi dice:"Monty,risparmia il gas..presto farà freddo"...
Naturalmente solo gli sconosciuti tirano avanti
se tento di parlare con loro..ma lo sai,io conosco l'amore.
Oggi è martedi',sto andando verso il mio marciapiede..
Passando davanti ad una vetrina ho avuto l'impressione
di non vedere il mio corpo riflesso,
ma forse ieri ho solo bevuto troppo.
Eppure qualcosa di strano c'è..
I negozi hanno le saracinesche abbassate a metà,
mi chiedo cosa può essere successo.
Ecco,sono arrivato alla meta ma bottiglie piene di liquore e fiori, tantissimi fiori,occupano il mio posto...e c'è gente,
tanta gente,tutta la gente che conosco e mi vuol bene.
"Lo frequentavo da anni.. sta dicendo Kim il pescatore...
"Era un uomo molto delicato...
"Era un buon tipo..dice Cary. "Nessun problema con lui,mai.."
"Quando è successo?".."Ieri,risponde Kim..io non ho visto
l'incidente ma appena ho sentito tutto quel frastuono sono
uscito dal deposito e l'ho visto li...in mezzo alla strada"...
lontano dal suo skateboard e vicino a quel camion..."
"Ero felice che non avesse alcun dolore.. e spero che vada a cielo.."
Mi chiamo Monty Holmes e adesso ricordo tutto...
Oggi non è martedì ma mercoledì..
La notte scorsa Linda è venuta a chiamarmi..era sul lato
opposto della strada e mi faceva segno di andare da lei...
Ho pensato che forse aveva trovato un riparo diverso
per la notte,le ho sorriso e con la mano le ho fatto un cenno:
"arrivo"...
Un giorno lontano non vidi il treno arrivare..
quella notte fu un camion a non vedere me...
Thomas sta piangendo: "Non potrò mai dimenticare questo giorno.."
Io sto pensando.."non potrò mai dimenticare l'ultimo sorriso di Linda"

Elena

changed August 6, 2008